Coaching e Sport: i limiti e le strategie per superarli

"La perfezione è irraggiungibile, ma cercando di conseguirla possiamo ottenere l'eccellenza"

Vincent Lombardi

Molto spesso a causa di quelli che possono essere definiti "limiti", viene a crearsi all'interno della mente la convinzione di non farcela, di non poter andare oltre e di non riuscire, con la conseguente sensazione di impotenza. In ogni ambito esistenziale ci ritroviamo ad essere messi alla prova dai nostri limiti che siano visibili o invisibili: il limite quindi è una sorta di barriera, un ostacolo una delimitazione che frena il raggiungimento dei nostri obiettivi. Possiamo considerare questo aspetto in due modi diversi: il limite come strumento depotenziante o in quanto strumento di conoscenza personale.

Focalizzarsi costantemenete su ciò che non si sa fare è un atteggiamento depotenziante, mentre una buona strategia è scoprire cosa si sa fare, qual'è il proprio talento, cercare cioè di comprendere verso cosa si è realmente portati.

http://www.ritazeppa.it/articoli/pnl-ed-ipnosi/42-coaching-e-sport-come-allenare-una-mente-vincente

 

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to LinkedIn