Meditazione: Riconnessione con la dimesione mentale sottile attraverso il sesto Chakra

Attraverso questa meditazione ci si riconnette alla propria intuizione capace di trascendere tutte le forme dell'apparenza che appartengono all'esistenza e concepire l'idea del Tutto o di un Nulla che ha sede oltre il divenire dell'esistenza, nell'immobilità senza forma. A questo chakra non è correlato alcun elemento giacché si trova oltre tutti gli elementi che compongono l'esistenza, così come si trova al di sopra di tutti gli altri chakra: governa il pensiero e la Buddhi, la parte più elevata della mente pensante, l'intelligenza e l'intuizione. E’ la sede del terzo occhio interiore che nasce dalla fusione delle due visioni separate degli occhi fisici, in grado di vedere oltre la forma e l’apparenza della realtà. Poiché è la sede del conseguimento della consapevolezza, è a questo livello che acquisiamo la capacità di creare sul piano fisico nuove realtà, eliminando quelle vecchie. Una luce soffusa, una musica rilassante e qualche candela profumata saranno elementi utili per favorire un'atmosfera calma e rilassante.....Nel caso di ambienti aperti sarà la natura circostante a creare l'atmosfera adatta al vostro rilassamento a patto che il luogo scelto sia lontano da rumori: la vicinanza ad un ruscello, al mare o in mezzo ad un prato saranno una cornice perfetta per il vostro rilassamento. La durata della meditazione è soggettiva.

Riconnessione con l'elemento mentale sottile attraverso il sesto chakra

Mettetevi in una posizione comoda e chiudete gli occhi per favorire la concentrazione sul vostro mondo interiore...

Cominciate con il portare l'attenzione al vostro respiro.....all'aria che entra e che esce dai vostri polmoni.....inspirate ed espirate profondamente, mentre permettete al vostro corpo di rilassarsi sempre di più.....lasciate che ogni vostra tensione muscolare venga dissolta attraverso il respiro.....mentre permettete alla vostra mente di lasciare liberi i pensieri di affiorare per poi lasciarli allontanare da voi.....lentamente cominciate questo primo passo nel vostro viaggio verso i vostri sensi superiori.....lì dove  le vostre percezioni della vita si espandono.....Inspirate ed espirate dolcemente, permettendo al respiro di trasportarvi attraverso il suo ritmo  in quel luogo dove non siete più in grado di limitare voi stessi alle regole fisiche della separazione dagli altri e dal ......in quel luogo dove non sperimenterete mai più la vita fisica nello stesso modo, perché non potete limitarvi agli “schemi” della vita terrena.....Inspirate e respirate e permettete alla vostra immaginazione di mostrarvi un bellissimo cielo notturno di colore indaco scuro.....aggiungete alcune stelle e la luna.....e ad ogni inspirazione ed espirazione fate crescere l’intensità del colore indaco fino a muovervi dentro di esso e a farlo muovere dentro di voi.....Prendetevi qualche minuto per  meditate sul colore indaco.....

Ora lasciate che la vostra mente si apra a nuovi scenari.....attraverso il potere di vedere-sapere ciò che non è ancora accaduto, ma che sta per accadere.....Permettete alla vostra parte più profonda, al vostro di guidarvi attraverso nuove visioni che non sapevate vi appartenessero.....In quel luogo dove siete diversi.....permettendo a questa differenza di essere espressa nel vostro mondo esterno attraverso di voi.....per poter trovare la pace, la serenità e la gioia a cui aspirate.....Inspirate ed espirate mentre osservate le immagini scorrere davanti alla vostra mente.....proiettati in quello schermo che è il vostro cielo notturno.....magari potreste osservare che i lavori cambiano, gli amici cambiano e le relazioni cambiano...... lasciando il posto a nuovi lavori.....a nuovi amici e relazioni che possono accettare ed apprezzare il vostro più grande..... portando con voi  quelli che rimangono, i vostri veri compagni..... Con le vostre risorse espanse trovate altri che vi aiutano..... mentre voi, a vostra volta, aiutate gli altri.....

Inspirate ed espirate mentre diventate sempre più consapevoli  che in questo luogo in cui vi trovate ora, risiede  il potere che sovrintende e dirige la possibilità di ogni manifestazione o non manifestazione.....che sia del corpo o della mente..... della materia e dello Spirito.....E' il centro che dà il via all’assoluta potenzialità.....dove molti, molti pensieri che influenzano la vostra vita nascono.....permettete ai conflitti emotivi irrisolti, di essere trasmutati.....lasciate che tutti vostri pensieri limitanti nati dalle vostre opinioni e dai vostri pregiudizi a cui si aggiungono quelli degli altri, vengano dissolti all'interno di una Luce potente.....Inspirate ed espirate lasciando che questa Luce  liberi la vostra  mente.....che spesso è schiava di pensieri appesantiti dall’emotività.....e che talvolta, finiscono con il dominarvi...... Pemettete a questa Luce di trasformare questi pensieri  che si manifestano nell’ambiente in cui vivete..... e nei rapporti con gli altri.....Siete diversi ora..... e questa differenza deve essere espressa nel vostro mondo esterno, per poter trovare la pace..... Cercate, dentro e fuori, per trovare una vita che si adatta in questa nuova risonanza che avete trovato dentro.....Inspirate ed espirate lentamente.....Il viaggio è cominciato.....e l’Insoddisfazione Divina vi raggiungerà se cercherete di respingere la vostra vita più grande..... Per fortuna, la ricompensa è che la vostra creatività si intensifica molto mentre attingete al vostro magazzino di ispirazione ed illuminazione.....Ora cercate dentro di voi le risposte e usate le risorse esterne per la convalida anziché come una fonte d’informazione.....La porta verso la quinta dimensione è socchiusa e voi siete tentati ad entrare.....Inspirate ed espirate.....

Affidatevi al potere della vostra  guida interiore per sapere quando è il momento di ritornare dolcemente al vostro corpo.....Quando avvertirete che è giunto per voi il momento di ritornare al vostro presente, fatelo lentamente.....aprite gli occhi portando con voi la consapevolezza di essere finalmente in pace con voi stessi.....in pace con la natura e con il mondo che vi circonda.....

 

Alla fine della meditazione, non tornate subito alle vostre attività frenetiche...vi suggerisco di rimanere ancora per qualche minuto in comunione con voi stessi, cercando di beneficiare per quanto più tempo potete di questa meditazione. Può essere consigliato bere una tisana rilassante e immergersi in una vasca di acqua calda nel caso foste nelle condizioni di farlo per protrarre i benefici del rilassamento. Nel caso foste in ambienti aperti, basterà rimanere in quel luogo ancora per un altro periodo di tempo.

Questa meditazione NON E' in nessun modo uno strumento che deve essere usato in SOSTITUZIONE di cure mediche nel caso in cui chi ne faccia uso sia una persona che abbia una qualunque tipo di patologia. Deve essere usato e interpretato come uno strumento complementare alle cure mediche che aiuta l'organismo nel suo insieme a riacquistare un equilibrio psicofisico.

 

 

 

 

 

 

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to LinkedIn