Legge dell'Attrazione secondo Abraham in pillole

 

 

 La creazione consapevole è un'arte meraviglisa, ed ancora una volta voglio proporre alcuni concetti o suggerimenti di Abraham in viola, seguiti da alcune mie considerazioni in blu, sperando che possano suscitare una qualche piccola riflessione all'interno di coloro che le leggeranno.

Dagli insegnamenti di Abraham:

"Ho intenzione di essere felice. Ho intenzione di saltare, essere contenta, e di ridere e di ridere molto. Conterò tutte le mie benedizioni e cercherò ogni scusa possibile per sentirmi bene. Andrò a scovare tutte le cose positive del passato. Cercherò tutte le cose positive nel mio presente e tutte le cose positive che posso immaginare nel mio futuro. E' il mio stato naturale essere una persona felice. E' naturale per me amare e ridere. Questa è la cosa più importante per me. Io sono una persona felice!"

Queste affermazioni possono essere utili se ripetute spesso, per riconnetterci con le vibrazioni più positive ed alte che ci consentiranno di creare una realtà migliore. La comunicazione vibrazionale che vi è dietro è molto positiva e ci può spostare da una vibrazione bassa ad una vibrazione più alta.

"Il motivo per cui molti insegnano la meditazione, è perchè quando fermate i vostri pensieri, fermate i pensieri che creano resistenza. Quando fermate i pensieri che vi creano resistenza allora permettete. Per questa ragione insegniamo apprezzamento, perchè quando siete in uno stato di apprezzamento, non state opponendo resistenza e quindi state permettendo"

Generalmente i nostri desideri tardano a manifestarsi o non lo fanno a causa di tutti quei pensieri che creano resistenza. La meditazione è un ottimo strumento in quanto ci permette di distaccarci dalla consueta routin mentale, che spesso è formata da pensieri negativi su noi stessi, sul mondo e sulle aspettative che vorremmo vedere realizzate.

"Non importa quale strada scegliete, l'importante è che credete che la strada che avete scelto è quella più appropriata. Non c'è niente di più dannoso per voi stessi che fare qualcosa che ritenete sia sbagliato"

Qui viene evidenziato quanto sia importante ciò a cui noi "crediamo", in quanto il potere risiede proprio all'interno delle nostre credenze e convinzioni che a causa del fatto che noi siamo i creatori della nostra realtà, farà si che la vibrazione generata dalla credenza /convinzione sia ciò che andremo a sperimentare.

" La vostra vibrazione è quella che mette in moto tutto. Tutto quello che vi riguarda è solo il riflesso della vibrazione che state emanando. Passate più tempo a focalizzarvi sui vostri sogni che sulla realtà. La realtà fa nascere il sogno ma il sogno è dove dovete porre la vostra attenzione."

Qualunque esperienza si stia vivendo è veramente solo il riflesso della nostra interiorità. Tutto ciò che sperimentiamo è pura vibrazione personale e quando si capisce questo, diventa evidente cercare di concentrarsi su ciò che si vorrebbe invece di concentrarsi su ciò che si ha e che magari non ci piace. I desideri sono il frutto ddell'osservazione di ciò che non ci piace, quindi più pensiamo a ciò che non ci piace, più questa stessa realtà perdurerà nelle nostre esistenze.

"La vostra emozione, l'indicatore della vostra vibrazione, vi sta indicando il rapporto tra il desiderio che al momento avete e qualsiasi altro pensiero o credenza che avete riguardo ad esso. Quando avvertite un'emozione negativa come rabbia o paura o qualcosa del genere...il nome dell'emozione non ha importanza, significa che avete un desiderio dentro di voi che, in questo momento, state contraddicendo con altri pensieri. Le vostre emozioni hanno sempre a che fare con il rapporto tra voi e il vostro desiderio e nient'altro."

Le emozioni sono il carburante della creazione ed è quindi importante non solo osservarle, ma fare tutto ciò che è in nostro potere per rimetterle in sesto qualora esse, per qualunque motivo, divenissero emozioni negative, in quanto la nostra realtà assumerebbe le sembianze materiali di quelle emozioni sotto forma di esperienze.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to LinkedIn