GENERARE UNO STATO INTERIORE POSITIVO FACILITA L'ESISTENZA

 

Immagina di essere all'interno di un programma dove tutto ciò su cui porti la tua attenzione crea dei potenziali nel momento presente in altre dimensioni di realtà. E' un po' come se dovessi costruire una strada davanti a te che nel trascorrere degli anni sarà la tua storia, la tua vita.

Ogni volta che ti poni un obiettivo che desideri raggiungere è come se vedessi in lontananza la meta a cui vuoi congiungerti e la strada che ti porterà a meta ti si svela giorno dopo giorno: e giorno dopo giorno ne sei l'autore, il  regista e l'interprete di questa grande avventura che è la tua vita.

La meta è sicuramente allettante quando sei in una fase creativa ed è importante formulare un linguaggio positivo ogni qualvolta che ne parli con gli altri senza farti influenzare da opinioni negative: se la meta è importante lo è a maggior ragione il percorso che costruirai per arrivarci. Tutti gli ostacoli se visti da una prospettiva positiva possono trasformarsi in opportunità, e di sicuro saprai cogliere anche le opportunità che ti si presenteranno proprio a causa del tuo atteggiamento mentale positivo. Opportunità che probabilmente non sapresti neanche cogliere in uno stato depotenziante e di sfiducia riguardo a te stesso ed alla vita.

Formulare un linguaggio positivo è importante anche quando lo prospetti a te stesso perchè al 99% delle volte non sei realmente consapevole del potere detonatore e del serio pericolo che stai esprimendo. Quindi devi fare molta attenzione a come parli e a come ti parli perchè le parole danno vita agli scenari all'interno di cui tu vivi e ne fai esperienza diretta. Senza contare poi che attivano o disattivano certe aree cerebrali: questo è stato anche comprovato scientificamente durante l'osservazione del cervello di un malato quando un medico gli parla.

la conclusione è stata quella che le parole usate non raggiungono solo una gratificazione generica del paziente ma provocano attivazione e disattivazione di determinate aree del cervello, insieme a tutte le reazioni biochimiche e ormonali ad essa collegate, fungendo quindi da veri e propri detonatori e stimoli di esperienze esterne e interne.

 

Quindi imparare ad usare un linguaggio positivo e potenziante dovrebbe diventare una sana abitudine per te perchè nella tua vita farà una grande differenza.

In primo luogo alzerai la soglia della tua autostima e in secondo luogo potrai beneficiare delle emozioni/vibrazioni positive che questo atteggiamento mentale positivo ti generarà giorno dopo giorno. Ne beneficerai non solo alivello mentale, ma anche fisico ed energetico in quanto i pensieri e le parole hanno insite in loro un'energia che si instaurerà intorno al tuo corpo. Le persone con cui entri in contatto percepiscono prima a livello inconscio il tuo stato vibratorio e automaticamente proveranno verso di te o una immediata simpatia o viceversa un'antipatia. Questo di conseguenza condizionerà anche il loro atteggiamento verso di te e lo farà in base al tuo stato vibratorio.

Ti è mai capitato di entrare in un ambiente dove senza sapere il perchè NON ti senti vibratoriarmente a tuo agio? A me si e anche molto spesso. Questo accade quando in un ambiente vi sono una o più persone che con la loro presenza vibratoria negativa creano al suo interno un'energia della stessa sostanza. Ovviamente ciò non è percepito da persone che invece sono sulla stessa frequenza vibrazionale, in quanto non vi è un contrasto energetico tra loro ne un dislivello energetico.

E' fondamentale anche saper ascoltare e quindi capire in che modo chi fa parte della tua realtà parla. Nel caso ti trovi quotidianamente in un ambiente dove si parla solo in nmodo depotenziante o negativo,  occorre sapersi schermare in quanto a livello inconscio è facile che tu possa essere influenzato tuo malgrado.

 

Ora se vuoi sapere qual'è il tuo abituale atteggiamento mentale, completa queste frasi in modo del tutto sincero senza rifletterci troppo e prendendo in considerazione solo la prima cosa che ti viene in mente:

" In questo periodo mi sento...."

"percepisco il mio futuro in modo...."

"la vita per me è un'insieme di...."

Qualunque cosa risponderai ricordati che i pensieri e le parole che hai usato stanno influenzando la tua rete neuronale e con essa di conseguenza il tuo atteggiamento mentale e il tuo stato d'animo. 

Cerca anche di stare lontano da chi puntualmente sottolinea di te solo gli aspetti negativi, quello che sbagli o che non sai fare solo per il gusto di farlo. In genere sono coloro che per sentirsi migliori di te devono buttarti giù. Se invece non puoi evitare questa situazione devi cercare un modo per non fare tuoi i loro giudizi su di te ed allo stesso tempo chiederti come mai hai co-creato questa realtà: se lo farai con onestà uintellettuale ti accorgerai che quelle persone ti mostrano solo ciò che una parte dentro di te la pensa esattamente come loro.

Rimane comunque invariato il mio suggerimento di pensare in modo potenziante mentre sei alla ricerca dentro di te di quale credenza e convinzione depotenziante ti devi liberare. L'ideale sarebbe potersi isolare dal mondo esterno per mettersi in una fase di vero ascolto interiore: non c'è un modo che possa risolvere definitivamente questa situazione senza che tu impari a dialogare con te stesso in modo positivo e costruttivo al riguardo. Non significa dirti bravo quando effettivamente ti accorgi di aver sbagliato, bensì imparare da quell'errore e corrergerti.

Pensare positivamente significa che hai maturato dentro di te una consapevolezza importante, cioè che alla fine non sono gli avvenimenti a decretare il tuo stato d'animo bensì il modo in cui tu reagisci ad essi. Il modo in cui lo fai se ritieni che non sia corretto, puoi cambiarlo solo tu e se lo farai veramente, anche tutta la tua esistenza migliorerà giorno dopo giorno. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to LinkedIn