Come creare il proprio vortice personale di attrazione

 

Ogni giorno è  costellato da eventi di diversa natura, eventi non casuali che mostrano esattamente cosa hanno prodotto l'insieme dei pensieri, credenze, convinzioni e aspettative che si sono accettate come "vere" per se stessi e per il mondo che circostante.  Ci sono eventi piacevoli e meno piacevoli e generalmente si tende a portare l'attenzione su quelli meno piacevoli e negativi. Questo e' un errore che portera' ad entrare in un vortice negativo, vortice che viene creato  in ogni momento attraverso i pensieri, le emozioni e vibrazioni.

Bisogna comprendere  che ciò che si  alimenta è ciò che andrà a depositarsi nel futuro e di cui poi  se ne farà esperienza. Se ci sono situazioni nella vita che non sono come vorreste, è perchè queste sono state da prima pensate e accettate come possibili sia a livello conscio che inconscio, sede spesso di aspettative negative sulla vita e su se stessi a causa del proprio radicato sistema di credenze.  

Tutti hanno dentro la propria guida interiore e la si può  immaginare simile ad un navigatore che è nelle auto. Questa guida interiore comunica attraverso le emozioni, le sensazioni e le immagini che, se lo si  permette, possono albergare nella mente. Molti nomi sono stati dati a questa guida: Sè Superiore, Dio Io Sono, Angelo Custode, Universo, Energia della Fonte, ecc. Questa parte è pronta a trasformarsi istantaneamente nell'equivalenza emozionale che si crea attraverso ciò che si  "sente" riguardo ai propri desideri. Diviene la "meta", che comincia a chiamare da quella prospettiva già realizzata.

"Ascolta la tua guida interiore che si esprime attraverso le emozioni..se provi emozione positive riguardo a qualunque cosa, allora ti stai allineando con il tuo desiderio, e più sei allineato prima si manifesterà. Se provi emozioni negative, significa che ti stai allontanando dal tuo desiderio..la tua guida interiore comunica con te attraverso le emozioni..." (Abraham)

Ogni volta che l'attenzione viene focalizzata su un pensiero che  allontana da cio' che  si desidera, si  prova una brutta emozione: e' la guida che sta comunicando che si sta "sbagliando" direzione...ecco perche' le emozioni sono importanti:  indicano se ci si sta avvicinando o allontanando dai  desideri...

"Concentrati solo sul lato positivo degli eventi, perchè più osservi ciò che c'è di positivo intorno a te e nella tua vita, più attirerai a te eventi positivi" (Abraham).

Un'ottimo esercizio per alimentare il vortice emozionale della propria creazione, è quello di spostare l'attenzione a tutte le cose positive che entrano nella propria vita. Cominciare con il ringraziare per tutto ciò che si ha invece di pensare a ciò che ancora non si possiede, aiuta a mantenere le proprie vibrazioni più elevate, in quanto la gratitudine che dovrebbe scaturire dall'apprezzamento, è una vibrazione che  rasserena. Più si osserva e si apprezza ciò che si ha e che ci circonda, più si alimenta il proprio vortice di creazione vibrazionale che si andrà in seguito a sperimentare come realtà manifestata.

"Se riesci ad essere grato con tutto il tuo cuore per ciò che già possiedi, allora stai aprendo le porte all'abbondanza...se non riesci ad essere grato per ciò che hai, allora ti verrà tolto anche quel poco che possiedi " (Abraham)

 

 

Purtroppo spesso ci si  dimentica di portare l'attenzione su cio' che si ha, perchè semplicemente lo si dà scontato.  Cio' che si possiede invece e' la materializzazione di un  precedente desiderio inviato all'universo. Si possiede molto ma lo si  osserva poco. Se  si facesse una lista per tutte le cose che si hanno, questa sarebbe veramente molto lunga. Questo è ciò che significa essere ricchi dentro: attivare questa vibrazione equivale a comunicare che si vuole abbondanza nella vita, perchè "come dentro cosi' fuori" , in quanto  siamo noi i creatori della nostra realtà attraverso i nostri pensieri ed emozioni che vanno a creare il nostro deposito vibrazionale, cioè il vortice emozionale della creazione.  

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to LinkedIn